I dolori in Gravidanza

I dolori di gravidanza sono del tutto normali e possono essere presenti durante tutto il periodo di gravidanza.
Non devono essere troppo forti e non devono durare a lungo.
Non devono neppure essere troppo frequenti.
Devono essere, cioè, compatibili con il graduale progredire della gravidanza.
All’inizio, infatti, possono corrispondere in molte donne con l’annidamento dell’embrione, e, successivamente, possono verificarsi fino al parto.

Dolori in gravidanza:

NAUSEA E VOMITO

Il 50% delle donne nel primo trimestre della gravidanza soffre di nausea e vomito, che si presentano con maggiore intensità al mattino.
Alcuni suggerimenti per limitare i malesseri:

  1. Frazionate il numero degli spuntini nell’arco della giornata
  2. preparatevi la colazione già la sera in modo da poterla consumare subito appena vi alzate dal letto
  3. evitate di bere caffè

BRUCIORI ALLO STOMACO

Durante la gravidanza lo stomaco e’ molto più lento del normale, e ciò favorisce il ristagno dei succhi gastrici e il conseguente bruciore di stomaco.

Consigli per evitare l’acidità’:

  1. non restate digiune per lungo tempo, ricordatevi di aumentare il numero degli spuntini nell’arco della giornata
  2. mangiate cibi che diminuiscono le secrezioni gastriche: latte uova, patate
  3. Non consumate alimenti acidi per natura, quali pomodori frutta acerba e verdure crude

DISTURBI ALL’INTESTINO:

L’intestino della donna gravida può impigrirsi dando luogo spesso a stitichezza.

Una dieta corretta può prevenire eventuali problemi:

  1. mangiate molta verdura cotta per aumentare il volume delle fibre vegetali e favorire le evacuazioni
  2. condite le verdure con olio extravergine d’oliva crudo
  3. non mangiate pane integrale o crusca perché potrebbero verificarsi delle irritazioni del tubo digerente (la crusca, poi, limita l’assorbimento del ferro e del calcio)
  4. bevete molta acqua durante il giorno e almeno 1 bicchiere al mattino a digiuno
  5. compatibilmente con il vostro stato di gravidanza fate dell’esercizio fisico, o quantomeno concedetevi una passeggiata ogni giorno

DOLORI AL SENO

La tensione del seno e’ il primo segnale che consente alla donna di intuire il proprio stato di gravidanza.
Si tratta in ogni caso di uno stato d’indolenzimento sopportabile, accompagnato per lo più dall’aumento del volume del seno e dalle secrezioni del capezzolo.
In ogni caso già alla fine del terzo mese la situazione si stabilizza, il seno non cresce ulteriormente e la sensibilità torna normale.

SECREZIONI VAGINALI

Le perdite vaginali che spesso ricorrono nella vita di una donna, aumentano sensibilmente durante la gravidanza.

Al di là del fastidio, più che condivisibile, tali secrezioni non portano alcun disturbo, e un’adeguata igiene intima con saponi non troppo acidi e’ sufficiente a limitare al massimo il problema.
Se, invece, le perdite diventano maleodoranti e sono accompagnate da bruciore, e’ opportuno parlarne con il ginecologo per scongiurare il pericolo di un’infezione vaginale.

Trascurare un’infezione della vagina e’ alquanto pericoloso, perché essa può causare contrazioni che potrebbero anticipare la data del parto.

EMORROIDI

Spesso, durante la gravidanza, le vene intorno all’orifizio anale si dilatano e causano l’insorgenza di emorroidi.

Se queste si presentano con regolarità o addirittura costantemente potete consultare il ginecologo affinché vi prescriva una pomata locale, altrimenti cercate di prevenirle mantenendo l’intestino pulito con un’alimentazione ricca di fibre (verdure cotte).

CRAMPI

A partire dal 6 mese di gravidanza i vostri polpacci conosceranno la dolorosa esperienza dei crampi notturni.

La causa potrebbe essere cercata nella cattiva circolazione oppure in un maggior fabbisogno di vitamina B di magnesio e di potassio, ma in ogni caso non assumete farmaci o integratori senza prima aver consultato il vostro ginecologo.

Per alleviare il dolore piegate la gamba verso la coscia e massaggiate lentamente il polpaccio.
Se sono troppo intensi e duraturi occorre rivolgersi immediatamente al ginecologo.

Leave a Reply

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *